Riciclaggio: trovato il tesoro di Mokbel, opere d’arte per decine di milioni dieuro

Pubblicato il 19 Marzo 2010 15:01 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2010 15:01

Nascondeva un tesoro Gennaro Mokbel, il faccendiere al centro dello scandalo del riciclaggio di Fastweb e Telecom. I carabinieri glielo hanno trovato custodito: era custodito all’interno di quattro gallerie al centro di Roma e nei quartieri Parioli e Fleming. Ora è stato posto sotto sequestr.

Migliaia le opere d’arte rinvenute, per un valore stimato nell’ordine di decine di milioni di euro. Pezzi pregiati con le firme prestigiose di De Chirico, Capogrossi, Tamburi, Schifano Borghese, Palma, Clerici e Messina. “E’ proprio nel settore delle opere d’arte – spiegano gli investigatori – oltre che in quello dei diamanti, che l’organizzazione facente capo a Gennaro Mokbel reimpiegava parte degli ingentissimi capitali illegali riciclati all’estero”.