Rider investito a Milano: ubriaco al volante lo punta dopo una lite. Tentato omicidio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Agosto 2020 14:43 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2020 14:43
Rider investito a Milano

Rider investito a Milano da ubriaco con precedenti per omicidio (Ansa)

Prima ci ha litigato per motivi di viabilità, è sceso dalla macchina e ha cominciato ad insultarlo pesantemente.

Poi è risalito sulla vettura ed è ripartito all’improvviso puntandolo e cercando di travolgerlo: il rider investito si è salvato riparandosi dietro le auto in sosta.

Rider investito in sella a una bici

Fortunatamente il fattorino, uno straniero che si trovava in sella a una bici, è riuscito a scamparla uscendone illeso.

Lui, invece, ubriaco e senza assicurazione per l’auto, è stato rintracciato da una Volante della Polizia e denunciato per tentato omicidio.

E’ accaduto ieri sera a Milano, in piazza Angilberto II, in zona Corvetto, nella periferia Sud del capoluogo lombardo. L’uomo era alla guida di una Punto e dopo la lite e l’aggressione si è allontanato.

Ma un testimone, un passante, ha visto tutto e ha riferito agli agenti la direzione in cui si era diretto e la targa.

Poco dopo la Polizia ha rintracciato il veicolo in una strada non distante, in via Barabino.

Ubriaco, senza assicurazione, precedenti per omicidio

L’uomo, un 47enne, era alterato dall’alcol (l’etilometro poi ha rivelato il superamento del limite), circolava in auto senza assicurazione e aveva precedenti per omicidio volontario.

Ai poliziotti ha detto di essere stato insultato. Alla fine è stato denunciato per tentato omicidio e guida in stato di ebbrezza.

E multato per la mancanza dell’assicurazione che ha comportato anche il sequestro amministrativo del veicolo.

Il rider è stato medicato per alcune escoriazioni e trasportato in codice verde all’ospedale. Ad essere investiti, per fortuna, sono stati solo la bici e lo zaino. (fonte Ansa)