Rifiuti: in Calabria manifestanti bloccano l’accesso alla discarica di Pianopoli (Lamezia Terme)

Pubblicato il 3 Gennaio 2011 8:11 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2011 8:11

Un centinaio di aderenti al movimento Rete per la difesa del territorio ”Franco Nistico”’, hanno bloccato, nella notte tra il 2 e il 3 gennaio,  la strada di accesso alla discarica di Pianopoli, in provincia di Lamezia Terme. Il presidio è iniziato nella tarda serata di domenica.

Secondo i manifestanti ”in una Calabria che ormai da quasi 15 anni vive l’esperienza del commissariamento per l’emergenza rifiuti, senza ad oggi prospettare uno straccio di soluzione, l’arrivo del nuovo anno significherà l’arrivo di un’enorme quantità di rifiuti da tutta la regione in quella che praticamente è l’unica discarica attiva: Pianopoli”.

”La politica tutta – sostengono in una nota gli attivisti del movimento – riconosce solo discariche e inceneritori, molto proficui per chi li gestisce ma molto dannosi per la salute dei calabresi”.

[gmap]