Randagi, ratti, blatte e insetti: allarme salute degli esperti per i rifiuti a Napoli

Pubblicato il 22 Novembre 2010 13:47 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2010 14:15

”Pericolo igienico-sanitario che può trasformarsi in un serio rischio per la salute”. A lanciare l’allarme sono Maria Triassi, del Dipartimento di Igiene della Federico II, e Andrea Simonetti, entrambi membri della Società italiana di Igiene. ”Serve un intervento immediato – affermano – perché Napoli versa in una condizione grave a causa dei rifiuti per strada che rappresentano un grande disagio per i cittadini”.

I rischi connessi all’emergenza sono legati ”alla presenza di randagi, ratti, blatte e insetti”. ”Questi ultimi – sottolineano – sono vettori di malattie infettive gastro-intestinali”. Ecco perché si appellano alle autorità affinché ”intervengano con urgenza”.

”Occorre una soluzione immediata per togliere i rifiuti dalle strade e una soluzione a lungo termine che preveda discariche da realizzare in siti sicuri, differenziata e multe per chi non la fa e, infine, accelerare i tempi per la realizzazione dei termovalorizzatori”.

[gmap]