Rifiuti on-line: portale anti-emergenza per la spazzatura di Campania

Pubblicato il 5 ottobre 2011 19:35 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2011 19:35

ROMA, 5 OTT – La gestione della spazzatura e' on-line, soprattutto per migliorare la raccolta differenziata dei comuni campani. Si chiama MySir (www.mysir.it – l'acronimo Sir indica il Sistema informativo rifiuti) e vede la partecipazione del Conai (Consorzio nazionale imballaggi) e di Legambiente.

Si tratta di un sito che, dopo quattro anni di lavoro, e' oggi il sistema ufficiale attraverso il quale i comuni della provincia di Napoli inviano i dati alla Regione: un sistema che permette di monitorare costantemente la gestione dei rifiuti di un intero territorio garantendo l'aggiornamento settimanale dei dati, attendibilita' e trasparenza.

La diffusione dei dati in rete permette di aumentare nei cittadini la cultura della raccolta differenziata per giungere a una buona separazione cosi' da ottenere un materiale piu' facilmente riciclabile. Sul portale vengono rappresentati quasi la meta' dei comuni campani che producono oltre il 70% dei rifiuti dell'intera regione coprendo piu' del 70% della popolazione.

Il MySir puo' anche essere uno strumento per prendere decisioni impiantistiche e gestionali, magari per risolvere la questione della gestione dei rifiuti a Napoli e in Campania.