Rifiuti/ traffico illecito, 70 indagati in provincia di Modena

Pubblicato il 9 giugno 2009 8:30 | Ultimo aggiornamento: 10 giugno 2009 14:12

Operazione dei carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bologna in provincia di Modena, a quanto si legge dall’Agi.

I militari stanno eseguendo numerose ordinanze di custodia cautelare e sequestri di beni per associazione per delinquere, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, falsità in registri e notificazioni, ricettazione e riciclaggio, attività organizzata per traffico illecito di rifiuti ed emissione di fatture e altri documenti per operazioni inesistenti.

Oltre 70 gli indagati nell’operazione denominata ‘Always copper’. L’indagine è iniziata dopo un controllo ispettivo in un’azienda della provincia di Modena, ufficialmente dedita alla gestione di rifiuti ma che in realtà riciclava metalli pregiati (rame, ottone, bronzo, ferro e altre leghe) in assenza dei prescritti Formulari d’Identificazione dei Rifiuti. Per un giro d’affari di oltre 7 milioni di euro.