Rimini, Marcello Zanaglio annega al largo di Rivazzurra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 giugno 2018 13:03 | Ultimo aggiornamento: 10 giugno 2018 13:06
Marcello Zanaglio, malore in acqua: annega al largo di Rimini

Rimini, Marcello Zanaglio annega al largo di Rivazzurra

RIMINI – E’ annegato mentre stava nuotando in mare a Rimini e nonostante i soccorsi per Marcello Zanaglio, 61 anni e originario di Bovezzo, non c’è stato nulla da fare. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Intorno alle 11.30 del mattino del 9 giugno il bagnino ha notato l’uomo che annaspava e l’ha riportato a riva, ma i tentativi di soccorso sono stati vai. La causa del decesso sarebbe una sindrome da sommersione.

Il sito Brescia Oggi scrive che Zanaglio aveva passato la settimana a Rimini in compagnia dei suoi amici e sarebbe dovuto tornare nella sua casa di Bovezzo proprio il 9 giugno, ma durante una nuotata ha avuto problemi ed è annegato davanti al bagno 127 di Rivazzurra:

“A quanto si è appreso, intorno alle 11,30, è stato notato dal bagnino mentre annaspava in acqua. Portato a riva, sono partite le manovre di soccorso. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con un’ambulanza e un’auto medicalizzata. «La causa del decesso è sindrome da sommersione», hanno spiegato al bagno 127, dove oltre ai sanitari sono arrivati gli uomini della Capitaneria di Porto per i rilievi del caso. Secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che Zanaglio, esperto nuotatore, intorno alle 11 ha detto agli amici che avrebbe fatto una nuotata prima della pausa pranzo. Nulla avrebbe potuto far pensare al dramma”