Rimini, volantini pro Mussolini: Davide Fabbri condannato a sei mesi

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 settembre 2018 10:08 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2018 10:08
Rimini, volantini pro Mussolini: Davide Fabbri condannato a sei mesi

Rimini, volantini pro Mussolini: Davide Fabbri condannato a sei mesi (foto facebook)

RIMINI  – Lo scorso gennaio aveva tappezzato il centro storico di Rimini di volantini con l’immagine di Benito Mussolini e la scritta “Per un mondo più pulito torna in vita zio Benito”.
[App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] E adesso Davide Fabbri, detto il Vikingo, è stato condannato per apologia del fascismo a sei mesi di reclusione, pena sospesa, e ad una multa di 4.625 euro.

Fabbri, 52 anni, nativo di Forlì ed ex concorrente del reality L’Isola dei Famosi, a suo tempo era stato denunciato dalla Digos della questura della città romagnola. Il giudice per le indagini preliminari ha emesso la condanna in applicazione della legge Scelba (1952), che vieta la ricostituzione e la propaganda del partito fascista. 

Nel luglio del 2013 Fabbri si rese anche responsabile del lancio di alcune banane contro il ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge alla festa dell’Unità di Cervia, in provincia di Ravenna.