Rimini: le rifiutano lo stage in hotel perché porta il velo islamico

Pubblicato il 8 Marzo 2011 13:17 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2011 11:00

RIMINI – Porti il velo? Ti respingiamo e così a Rimini una studentessa musulmana dell’Istituto alberghiero è messa alla porta dall’albergo a quattro stelle nel quale avrebbe dovuto svolgere uno stage di tre settimane alla reception.

Si chiama Lear, parla romagnolo benissimo e frequenta la terza superiore, ma è stata rifiutata dalla struttura perché porta il capo coperto, come prescrive la sua religione.

Si tratta di un velo che copre solo la testa, niente che copra il volto, tantomeno un burqa. Ma questo sarebbe bastato per farla escludere dall’albergo, la cui politica aziendale è di non mettere a contatto con i clienti persone che si vestono come la giovane.

La ragazza però, senza lo stage, rischia di non poter sostenere gli esami. Ora l’Istituto spera che a Rimini si faccia avanti un altro albergo che accolga la studentessa che, spiegano dall’Alberghiero, è brava e preparata.