Rimini, soldatessa ritrovata senza indumenti intimi: era in stato confusionale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 aprile 2018 14:29 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 14:29
rimini soldatessa stupro

Rimini, soldatessa ritrovata senza indumenti intimi: era in stato confusionale

ROMA – I carabinieri di Rimini hanno ritrovato una soldatessa, all’alba di domenica 15 aprile, senza indumenti intimi e in stato confusionale.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

La donna non era in grado di riferire cosa le fosse accaduto. Lei, una soldatessa statunitense di stanza nel nord Italia, era arrivata a Rimini per trascorrere il fine settimana con un’amica inglese e, sabato, le due avevano trascorso la serata in alcuni locali di Marina Centro per poi concludere la notte in un altro locale nella zona del porto.

E’ stato qui che le ragazze si sono perse di vista e, l’inglese, a un certo punto ha deciso di tornare in albergo da sola. Verso l’alba, tuttavia, ha cercato di contattare l’amica con un messaggio e, verso le 5, la soldatessa è stata rintracciata da una pattuglia dei carabinieri in via Gioia.

La soldatessa era in stato di forte agitazione, tanto da urlare e prendere a calci la vetrina di un negozio. Tranquillizzata dagli uomini dell’Arma, l’americana stava per essere riaccompagnata in hotel quando si è accorta di avere indossato il vestito al contrario e di non avere più gli indumenti intimi.

Portata in ospedale per accertamenti, sugli organi genitali sarebbero state trovate tracce di sabbia e terriccio, ma la giovane, non ha assolutamente nessun ricordo di quello che le è accaduto. Sono in corso le indagini dei carabinieri per capire se la soldatessa abbia subito una violenza sessuale e se sia stata drogata.