Rimini. “Presto con quel kebab”: stanco di aspettare, lancia una molotov nel locale

Pubblicato il 13 luglio 2010 18:10 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2010 19:07

La fame a volte fa uscire di testa. Un palestinese di 40 anni ha dato fuoco con un a bottiglia molotov a una rivendita di kebab in piazzale Cesare Battisti a Rimini, nei pressi della stazione ferroviaria. L’uomo si era presentato lunedì intorno alle 23 chiedendo al venditore di servirlo in fretta. Ma la tavola calda era piena e il palestinese, stanco di aspettare ha cominciato a dare in escandescenze contro i gestori, prendendo a calci il mobilio del locale.

Quindi si è allontanato imprecando ma, evidentemente non soddisfatto, è tornato poco dopo brandendo una bottiglia molotov che, dopo aver acceso, ha scagliato dentro il locale. Per fortuna i danni sono stati limitati e non vi sono stati feriti. L’uomo, un clandestino che era appena uscito dal carcere dove era finito per aggressione a una donna, è stato denunciato per fabbricazione di esplosivi e incendio doloso.