Dj Ringo: “Ero socio dell’Hollywood, ne sono uscito perchè la droga ha rovinato tutto”

Pubblicato il 27 luglio 2010 11:47 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2010 11:48

Dj Ringo

Quando L’Hollywood è nato, sulle ceneri di un vecchio locale milanese che si chiamava Mandala, lui c’era.  Dj Ringo, all’anagrafe Rocco Anaclerio, entra da subito (siamo negli anni Ottanta) in società in quella che si rivela una miniera d’oro, il locale più “in” delle notti milanesi di calciatori, attori, veline e modelle.

Fino allo scandalo di ieri che ha portato alla chiusura accompagnata dai video su You Tube dei clienti intenti a sniffare nei bagni. “Che schifo – dice oggi Ringo alla Stampa – la droga ha rovinato le nostre notti”. In quel locale sono passati Versace, Clooney, gli Oasis, ci hanno festeggiato il compleanno i Rolling Stones.

“Ci ho visto passare il mondo – continua Ringo – e forse anche qualcosa in più. Ma era un’altra notte, erano gli anni Ottanta e un pezzo dei Novanta, poi le cose sono cambiate. La droga e soprattutto cocaina e pasticche hanno stravolto tutto, una sera ho detto basta”. E così il socio Ringo nel 2005 esce dalla società.

Esce proprio nel periodo “d’oro” dell’Hollywood: risse tra sportivi, calciatori sposati pizzicati con starlette. Il tutto per la gioia dei paparazzi. Ma Vallettopoli è passata e anche per l’Hollywood sembra pronto il viale del tramonto. I “Vip”, semplicemente, balleranno altrove.