Cadavere di donna ripescato nel lago di Como vicino alla villa di George Clooney

Pubblicato il 2 Aprile 2010 17:31 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2010 17:31

Lago di Como

Il cadavere di una donna, di età compresa tra i 25 e i 30 anni, è stato ripescato nel  pomeriggio di venerdì 2 aprile dalle acque del lago di Como, all’altezza di Laglio.

Il cadavere presenta una vasta ferita alla gola, e questo fa pensare che si sia trattato di un omicidio. Il corpo dovrebbe essere rimasto in acqua almeno da un giorno, e sarebbe finito nel lago, o in uno dei suoi affluenti, in un punto imprecisato, ma verosimilmente molto più a nord rispetto a Laglio.  Per tutta la giornata di giovedì e fino alla mattinata del 2 aprile, infatti, sul Lario è spirato un forte vento in direzione sud che ha mosso la superficie del lago.

Il cadavere è stato notato dalla riva ed è stato ripescato in una spiaggetta nei pressi del municipio di Laglio, a poche centinaia di metri dalla villa di George Clooney. La donna, dall’apparenza ben curata, indossava un paio di slip neri e una t-shirt: una prima sommaria verifica avrebbe escluso che si tratti di una persona di cui è stata denunciata la scomparsa in zona. In attesa dell’autopsia, è stato effettuato all’ospedale di Como un esame esterno del cadavere.