Rischio terrorismo, a Roma scorte per Orsi e altri esponenti del mondo economico

Pubblicato il 14 Maggio 2012 21:49 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2012 22:33

ROMA – Nuove scorte per sette esponenti del mondo economico e massima attenzione su alcuni obiettivi sensibili a Roma. E’ quanto previsto al termine del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza in prefettura nella Capitale, che ha trattato anche il tema del rischio terrorismo dopo i recenti episodi di cronaca in Italia.

In particolare è stato deciso di concentrare i militari su almeno quattro punti sensibili ed assegnare scorte e protezione nei confronti di almeno 7 persone, tutte esponenti del mondo economico.

Tra le persone messe sotto scorta ci sono anche il presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, Giuseppe Orsi. La Prefettura di Roma aveva disposto la ‘sorveglianza specifica’ per Orsi già da venerdì 11 maggio.

In tutto è prevista la redistribuzione di 40-50 uomini per le vigilanze ‘fisse’ e quelle ‘dinamiche’. Venerdì 18 maggio si terrà un nuovo incontro con le forze dell’ordine per recuperare uomini per una ridistribuzione di militari e agenti sul territorio, in vista delle nuove scorte e presidi. Le nuove vigilanze fisse prevedono una ridistribuzione del numero di uomini ma non un aumento.