Rissa Cecchi Gori-Rita Rusic: lui sfonda porta a spallate per riavere attico conteso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Giugno 2015 15:56 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2015 15:56
Rissa Cecchi Gori-Rita Rusic: lui sfonda porta a spallate per riavere attico conteso

Vittorio Cecchi Gori (Foto LaPresse)

ROMA – Ha sfondato la porta dell’attico a spallate e solo l’intervento della polizia ha sedato gli animi, tra le grida di Vittorio Cecchi Gori che cercava di entrare e quelle del nipote dell’ex moglie Rita Rusic che si barricava dentro. La guerra per il lussuoso attico di Monte Mario continua tra Cecchi Gori, che ora lo rivuole, e l’ex moglie che vive a Miami ma non ha intenzione di lasciarglielo.

Flavia Fiorentino sul Corriere della Sera scrive che Cecchi Gori prima ha lasciato l’attico alla ex moglie, da cui si è separato nel 1999, e poi ha cambiato idea facendo irruzione nel palazzo a Monte Mario:

“L’attico immerso nel verde del quartiere Monte Mario a Roma che aveva signorilmente lasciato in uso all’ex moglie Rita Rusic nel 1999 al momento della separazione, adesso lo rivuole con tutte le sue forze. Al punto che lunedì ha cercato di buttare giù la porta: ««La casa è mia e basta». L’ex imprenditore cinematografico era così determinato a riprendersi la casa, che il nipote della Rusic, ospite nell’appartamento, si è dovuto barricare dentro perché nel frattempo l’ex zio stava cercando di sfondare la porta a spallate. In via Platone, in una zona extralusso di Monte Mario, per riportare la situazione sotto controllo, sono dovuti intervenuti polizia e carabinieri con l’avvocato e il fabbro fuori, i Rusic dentro. Alla fine è finita con un pareggio: la porta è stata sfondata da polizia e carabinieri, le chiavi di casa sostituite, e le cinque copie, su ordine del magistrato di turno, sono state così suddivise: 3 a Cecchi Gori e 2 a Lierca Rusic, l’ex cognata.

La Rusic vive stabilmente a Miami e l’appartamento è abitato dalla sorella, ma Cecchi Gori lo rivuole:

“La guerra dell’attico sta diventando sempre più violenta perché Cecchi Gori ne è ancora ufficialmente proprietario ma Rita Rusic, che ormai vive quasi stabilmente a Miami, ne ha un «uso esclusivo e legittimo». Pertanto, ha fatto sapere l’imprenditrice, «la pretesa d’ introdursi nell’alloggio contro la volontà dello scrivente , è arbitraria e consumerebbe il reato di violazione di domicilio». Già a marzo, infatti, la Rusic, assistita dall’avvocato Carlo Arnulfo, aveva segnalato al commissariato di zona il rischio che l’ex marito aveva intenzione di tornare a casa e mandare via lei e la sua famiglia”.