Ristoranti chiusi alle 18. Quello della Camera no… Fico corre ai ripari e lo fa chiudere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2020 10:11 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2020 10:11
Ristoranti chiusi alle 18. Quello della Camera no... Fico corre ai ripari e lo fa chiudere

Ristoranti chiusi alle 18. Quello della Camera no… Fico corre ai ripari e lo fa chiudere (Foto Ansa)

Mentre tutti i ristoranti d’Italia sono stati costretti dal nuovo Dpcm a chiudere alle 18, quello della Camera era rimasto aperto…

Camerieri e cuochi erano già pronti a servire la cena ai deputati nel ristorante della Camera: era aperto di sera mentre gli altri ristoranti di tutta Italia hanno chiuso alle 18. E sarebbe rimasto aperto se qualcuno non avesse detto niente, nello specifico Fratelli d’Italia.

“Fico ci spieghi se è vero, e anche Conte deve chiarire se il ristorante della Camera esce dal Dpcm, è una discriminazione. Tutti i ristoranti devono riaprire dopo le ore 18. Nessun deputato di FdI frequenterà il ristorante della Camera finché tutti i ristoranti non saranno riaperti”, è la protesta di Walter Rizzetto, deputato appunto di Fratelli d’Italia. 

E allora il presidente della Camera Roberto Fico è costretto a precisare: “Il ristorante non è in funzione, ma è un prolungamento dell’orario della mensa. Fermo restando questo, effettuerò una verifica e comunque da questo momento anche il prolungamento dell’orario non ci sarà, il ristorante sarà chiuso”. Questo perché il ristorante della Camera in teoria sarebbe un servizio di mensa, mensa però con camerieri e piatti diciamo, non proprio da mensa…

Il messaggino girato nel pomeriggio

Sugli smartphone dei deputati martedì pomeriggio era arrivato un sms: “Dal lunedì al giovedì, presso i locali della ristorazione al piano Aula avrà luogo un servizio mensa con orario 19-21. Il servizio è attivo da oggi, 27 ottobre”. E da qui parte tutta la protesta che poi ha visto il presidente Fico costretto alla chiusura. I deputati che faranno sedute serali o notturne in Aula ora dovranno accontentarsi dei panini. Quelli possono restare… (Fonte Repubblica).