Rita Borsellino è morta a Palermo. Sorella di Paolo Borsellino, lottava contro la mafia con Libera

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 agosto 2018 18:18 | Ultimo aggiornamento: 15 agosto 2018 18:18
Rita Borsellino è morta a Palermo. Sorella di Paolo Borsellino, lottava contro la mafia con Libera

Rita Borsellino è morta a Palermo. Sorella di Paolo Borsellino, lottava contro la mafia con Libera (Foto Ansa)

PALERMO – E’ morta a Palermo Rita Borsellino, sorella minore del giudice ucciso dalla mafia nel 1992 Paolo Borsellino. Aveva 73 anni e, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] secondo quanto scrive Repubblica, era malata da tempo ed era ricoverata in ospedale nel capoluogo siciliano.

Laureata in farmacia, dopo la morte del fratello, Borsellino si impegnò nella società civile e in politica, diventando presidente del Centro Studi Paolo Borsellino e vicepresidente dell’associazione anti-mafia Libera, un incarico che ha ricoperto fino alla morte.

Rita Borsellino è stata anche europarlamentare del Pd tra il 2009 e il 2014, mentre nel 2006 era stata candidata presidente della regione Sicilia con il centrosinistra, ma venne sconfitta dal candidato del centrodestra Salvatore Cuffaro.