Fa ritardare il volo per poter rientrare a casa: sospeso pilota Meridiana Fly

Pubblicato il 16 Novembre 2010 20:57 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2010 21:03

Un ritardo di mezz’ora sul volo Linate-Olbia per assicurarsi il rientro a casa. E’ la contestazione arrivata a un pilota di Meridiana Fly, Alessandro Sesta, che per questo è stato sospeso temporaneamente dalla compagnia aerea. Secondo quanto si apprende da fonti sindacali il comandante avrebbe volutamente provocato il ritardo abusando del suo potere per poi imbarcarsi come passeggero e raggiungere la Sardegna, dove risiede. Tutto a discapito della puntualità, cui il vettore tiene particolarmente.

La compagnia ha quindi fatto recapitare al pilota un provvedimento disciplinare che lo sospende temporaneamente dal servizio, in sua sostituzione la direzione delle operazioni è stata affidata al vice Marco Battocchio. Nel frattempo, mercoledì è prevista l’assemblea plenaria degli assistenti di volo di Meridiana Fly organizzata da Uil e Anpav per esporre i dettagli del decreto con il quale il giudice del Tribunale del lavoro di Tempio, Renato Perinu, ha dichiarato nullo il contratto applicato dall’azienda dal 1 marzo 2010 e ha ripristinato quello sottoscritto da Uil e Anpav un anno prima che restituirà a hostess e steward una parte dello stipendio.

L’azienda, ora nelle mani dell’amministratore delegato Massimo Chieli, ricorrerà contro il decreto ma ha fatto sapere che cercherà comunque la via del dialogo con sindacati e dipendenti.