Rivoli (Torino): bimbo di 7 anni lasciato in auto dai genitori, salvato da un passante

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2020 11:08 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2020 11:08
Rivoli (Torino): bimbo di 7 anni lasciato in auto dai genitori, salvato da un passante

Rivoli (Torino): bimbo di 7 anni lasciato in auto dai genitori, salvato da un passante (Foto Ansa)

Un bambino di 7 anni lasciato chiuso in auto sotto il sole dai genitori. Salvato da un passante che rompe il finestrino della vettura.

I genitori hanno lasciato il bimbo in auto nonostante il grande caldo. Erano scesi per andare a fare spesa. Tutto è successo giovedì pomeriggio nel parcheggio di un supermercato di Rivoli, in provincia di Torino.

Un passante è intervenuto e ha spaccato il vetro liberando il bambino. La coppia, entrambi francesi, erano entrati nel grande magazzino per fare spesa e hanno deciso di lasciare il figlio in auto.

Il bambino, visto il caldo nell’abitacolo avrebbe provato ad attirare l’attenzione dei passanti per aprire i finestrini. A quel punto, come scrive Repubblica, sono intervenute alcune persone, una ha rotto il vetro per far entrare un po’ d’aria e sono state chiamati I carabinieri di Rivoli.

Sul posto anche il 118 che ha accertato che il bimbo stava bene. La coppia sarà denunciata per abbandono di minore. 

Un bimbo in auto alla guida di un Suv.

Lo scorso maggio fece scalpore la notizia di un bambino di 5 anni alla guida di un Suv. Fermato dalla polizia nello Utah mentre era alla guida di un Suv in autostrada. Agli agenti aveva detto che voleva recarsi in California per comprare, con tre dollari in tasca, una Lamborghini.

La notizia era stata diffusa dalla polizia stradale dello Utah sui social, con tanto di fotografia, con il volto oscurato, del bimbo alla guida, e ripresa dalla Cnn. Secondo quanto ricostruito, il bambino aveva litigato con la madre dalla quale pretendeva in regalo l’auto di lusso.

Approfittando di un momento di distrazione del fratello, al quale era stato affidato dai genitori in loro assenza, si era messo alla guida dell’automobile di famiglia. Riuscito a raggiungere l’Interstate 15, che percorreva a 50 chilometri l’ora, era stato notato da un poliziotto che, credendolo inizialmente un adulto in difficoltà, lo aveva fermato. (Fonte Repubblica).