Roasio (Vercelli), donna trovata morta in casa accanto alla carcassa del cane. Forse deceduta per il dolore

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2020 12:11 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2020 12:11
A Roasio (Vercelli) una donna è stata trovata morta in casa accanto alla carcassa del cane

Roasio (Vercelli), donna trovata morta in casa accanto alla carcassa del cane. Forse deceduta per il dolore (Foto Ansa)

ROASIO (VERCELLI)  –  L’hanno trovata morta accanto al suo cane, anche lui senza vita, deceduto con ogni probabilità prima di lei. Maria Ciccone, vedova di 76 anni, potrebbe non aver retto proprio all’addio del suo animale, uno dei pochi amici che aveva da quando, un anno fa, era rimasta vedova. 

Sono stati i vigili del fuoco a trovare il corpo nel pomeriggio di venerdì 19 giugno nell’appartamento di via Massimo d’Azeglio nella frazione Santa Maria, a Roasio (Vercelli). 

I vicini di casa della donna li avevano chiamati insospettiti dal forte odore che arrivava dall’appartamento. A destare dubbi anche il fatto che la donna non era stata più vista uscire, nemmeno per portare a passeggio il cane. 

Trovata morta in casa a Roasio accanto al cane: nessuna autopsia

Maria Ciccone era sola da un anno, dopo il decesso del marito, che era stato direttore delle Poste del paese.

Sul corpo della donna, spiega La Repubblica, il medico legale non ha disposto l’autopsia. Gli investigatori sono certi che la donna sia deceduta per cause naturali e la salma è stata subito restituita ai parenti. 

La morte risalirebbe ad almeno una settimana prima del ritrovamento del cadavere.

Lo stato di decomposizione più avanzato della carcassa del cane fa pensare che l’animale possa essere morto prima e la donna, forse, sia deceduta anche per il dolore di quella perdita. (Fonte: La Repubblica)