Roberta Ragusa, Chi l’ha visto: Antonio Logli e il giallo del caricabatterie

Pubblicato il 28 Febbraio 2013 13:02 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2013 13:02
Roberta Ragusa, Chi l'ha visto:

Roberta Ragusa, Chi l’ha visto:

ROMA – Roberta Ragusa, le ultime notizie di Chi l’ha visto: Antonio Logli e il misterioso caricabatterie. Nell’ultima puntata di Chi l’ha visto è stato affrontato il caso Roberta Ragusa, la donna scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 a San Giuliano Terme, Pisa.

Nell’ultima puntata del programma condotto da Federica Sciarelli si è parlato del ritrovamento improvviso nella casa di Roberta Ragusa del caricabatterie del cellulare, cercato, invano, fin dal primo giorno della scomparsa. Una vicenda strana che ha catturato l’attenzione degli inquirenti. Il caricabatterie è stato ritrovato dietro il mobile del bagno. Perché è stato così importante ritrovare il caricabatterie? Il caricabatterie era l’unico oggetto che mancava da casa a partire dalle ore successive della scomparsa di Roberta Ragusa. 

Il ritrovamento del caricabatterie ha spinto gli inquirenti a perquisire il magazzino di Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa,  e il terreno circostante. L’obiettivo era quello di cercare e trovare tracce ematiche.

Il legale di Antonio Logli, intervenuto durante la trasmissione, ha smentito ogni coinvolgimento del suo assistito nella scomparsa di Roberta Ragusa. Nei prossimi giorni gli inquirenti hanno deciso comunque di interrogare di nuovo i figli di Roberta Ragusa, i suoceri e i cognati.