Roberta Ragusa, per gli inquirenti è stato Antonio Logli: “E’ l’unica pista”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 febbraio 2014 10:00 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2014 10:00
Roberta Ragusa

Roberta Ragusa

PISA – “Ad uccidere Roberta Ragusa, e a nascondere il cadavere è stato Antonio Logli, il marito. Da solo, o con l’aiuto di qualcuno”. E’ questa, come riporta l’Ansa, l’unica pista, è lui, Antonio Logli, l’unico obiettivo degli inquirenti, quello che avrebbe ucciso Roberto Ragusa, l’imprenditrice pisana svanita nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla sua casa di Gello di San Giuliano Terme in provincia di Pisa.

Sensitivi, testimoni, prove, tracce più o meno sicure. Nel tempo tanti gli indizi, le parole e poche certezze. Ci sono, soprattutto, i racconti di due testimone, Loris Gozi, il giostraio vicino di casa della famiglia Logli, e quello di Silvana Piampiani che avrebbe visto il marito di Roberta in quella strada dopo la mezzanotte, quando invece lui ha sempre detto di essere a letto.

Ma mancano ancora le prove per evitare che tra tre mesi l’indagine preliminare chiuda per la scadenza dei termini.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other