Roberta Ragusa, la lettera ad Antonio Logli: “Non ti ricordi mai di nulla…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2015 15:04 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2015 15:04
Roberta Ragusa con la famiglia, la foto di Giallo

Roberta Ragusa con la famiglia, la foto di Giallo

ROMA – “Vorrei essere al centro della tua attenzione” scriveva prima della scomparsa Roberta Ragusa al marito Antonio Logli, prosciolto negli scorsi giorni dall’accusa di omicidio e distruzione del cadavere. La lettera è stata riportata da Giallo. Roberta Ragusa è la donna scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 febbraio 2012. Da allora di lei non si hanno più notizie.

“Vorrei sapere che ti dispiace di vedermi stanca, spossata, esausta – scriveva Roberta Ragusa rivolgendosi al marito nella lettera riportata da Giallo – Di vedere che privo me stessa di tutte le cose personali. Ma tu vivi la tua vita, coltivi i tuoi interessi fuori da qui, fuori da me. Non ti ricordi mai di nulla. Anche oggi, per esempio, non ti sei ricordato dell’anniversario: l’ennesima delusione. Ho finito, so che non ami leggere, perciò fermo questo fiume di parole che sicuramente ti lasceranno indenne, intonso nel tuo presuntuoso cinismo, nell’alta opinione che hai di te. Ma non importa, non più. Baci, Roberta”.