Cronaca Italia

Roberto Capitanio travolto da valanga: denunciato fidanzato della sorella

Roberto Capitanio travolto da valanga: denunciato fidanzato della sorella

Neve a Claviere (Torino), dove è morto Roberto Capitanio (foto Ansa)

CLAVIERE (TORINO) – Il cognato di Roberto Capitanio è stato denunciato per la morte del giovane fratellino della compagna, travolto da una valanga in val di Susa.

L’uomo, 25 anni, è stato denunciato per valanga e omicidio colposo. Il quindicenne è morto  sulle montagne di Claviere (Torino). Il ragazzo denunciato è fidanzato di una delle sorelle della vittima.

I due, secondo la ricostruzione della polizia, avevano intrapreso un percorso fuoripista dopo essere saliti in quota partendo da Monginevro. Il superstite, sommerso dalla slavina fino al bacino, ha raccontato che la massa di neve si è staccata spontaneamente dalla montagna.

La vittima della slavina e il suo accompagnatore erano arrivati oggi a Monginevro, dove la famiglia del giovane morto ha una casa, per trascorrere una giornata sulla neve.

La sorella del quindicenne ucciso dalla slavina, fidanzata del venticinquenne che la slavina ha sommerso fino al bacino, era invece rimasta a casa a Torino. I genitori della giovane vittima hanno appreso la notizia della morte del figlio mentre erano in vacanza in Giordania e stanno ora tornando in Italia.

To Top