Roberto Giacobbo, le tre figlie aggredite a Trastevere

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2018 11:31 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2018 11:31
Le tre figlie di Roberto Giacobbo aggredite per rapina a Trastevere

Roberto Giacobbo, le tre figlie aggredite a Trastevere

ROMA – “O la vita o i telefonini“. Così un marocchino di 29 anni avrebbe aggredito e minacciato le tre figlie di Roberto Giacobbo. Lo spiacevole incontro sarebbe avvenuto a Roma, tra i vicoli di Trastevere.

Le tre sorelle stavano passeggiando nel quartiere turistico, quando si sono imbattute in Abdel Jebar El Karafli. L’uomo le avrebbe minacciate con una bottiglia in mano, puntando ai loro smartphone. Una delle figlie del conduttore di Voyager si è messa ad urlare chiedendo aiuto e a quel punto il marocchino ha provato a colpirla in testa con la bottiglia. Poi è scappato, ma è stato fermato poco dopo da una pattuglia di polizia.

Per l’uomo, già noto alle forze dell’ordine per una lista di precedenti penali per reati contro la persona, è scattato l’arresto immediato. Si trova ora nel carcere romano di Regina Coeli. Le figlie di Giacobbo sono state invece soccorse dagli stessi agenti della polizia e dal 118. Una di loro è stata accompagnata al Pronto Soccorso per una leggera ferita, medicata e dimessa con qualche giorno di prognosi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other