Roberto Spada, quelli che lo difendono su Facebook: i messaggi degli amici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 novembre 2017 10:47 | Ultimo aggiornamento: 9 novembre 2017 10:47
roberto-spada-facebook

Roberto Spada e l’aggressione all’inviato di Nemo

ROMA – Roberto Spada, fratello di Carmine Spada, esponente di uno dei clan malavitosi di Ostia, ha spiegato su Facebook perché ha aggredito il giornalista Daniele Piervincenzi della trasmissione di Rai Due Nemo-Nessuno Escluso e il cameraman Edoardo Anselmi. Spada sostiene che per un’ora e mezza aveva detto al giornalista di non voler rilasciare interviste e che il cronista ha insistito, spaventando così il figlio.

“Voi che avreste fatto? Negli ultimi 10 giorni sono venuti almeno 30 giornalisti a scoglionare….la pazienza ha un limite” ha scritto Spada.

Sotto il post di Roberto Spada piovono commenti di sostegno.

“Hai fatto bene Roberto!! Giornalista terrorista!!!”, “Ogni volta invece di descrivere un accaduto e le cose realmente avvenute, parlano di altro e mettono in mezzo gente che non c’è”, scrive un utente. C’è chi aggiunge: “La privacy è tutto, grandissimo, io sto con te”.

Ma c’è anche, pochi, che prova a fargli notare che la sua reazione è stata spropositata. “Sei solo un delinquente”, si indigna un uomo, augurandogli di essere arrestato. Una signora, invece, scrive, “Siete da denuncia tutti. Questo criminale picchia un giornalista, si giustifica dicendo:”La pazienza ha un limite” e voi lo giustificare Pure?”, venendo però riempita di insulti.