Vecchioni e il cachet da 220mila euro, De Magistris difende. L’ira Pd

Pubblicato il 24 Novembre 2011 12:23 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2011 11:57

Roberto Vecchioni (Lapresse)

NAPOLI – Roberto Vecchioni ha giurato che a Napoli ci resterà a tempo pieno, come presidente del Forum delle Culture 2013: così il sindaco Luigi De Magistris gli ha promesso un cachet da 220 mila euro (solo 150 mila euro per i “diritti d’immagine” e “spese di staff” secondo il Fatto quotidiano”).

Appena scatenatosi il tam tam su internet, con conseguente polemica, il cantante ha fatto sapere che potrebbe ridiscutere la cifra “a condizione che possa ritagliarmi uno spazio per la mia attività artistica, ho già rinunciato a due tournée per dedicarmi a tempo pieno al Forum”.

Verrà meno anche un po’ di tempo da dedicare a Napoli oppure no?  De Magistris cerca di placare gli animi e l’ira dei fan sui social network per un simile cachet. Intanto la Regione guidata da Stefano Caldoro scalpita e si irrita: “Vecchioni non dovrebbe guadagnare più di un manager”.

Il Pd napoletano è proprio sceso in trince: “Noi abbiamo una sola parola d’ordine: austerità. L’abbiamo detto a de Magistris”, sostiene Enzo Amendola, il segretario regionale.