Rocca di Papa, cameriere accoltella un collega durante matrimonio: bloccato dalla scorta della ministra Trenta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Luglio 2019 11:03 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2019 11:03
Una voltante dei carabinieri

Una voltante dei carabinieri (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Durante un matrimonio a Rocca di Papa, Castelli Romani, un cameriere ha accoltellato un collega al termine di una lite. A scatenare il litigio dissidi di lavoro. 

Tutto è avvenuto ieri, domenica 28 luglio, intorno alle 18, nel giardino di un ristorante in via dei Laghi. Ristorante molto conosciuto in zona come racconta Castelli Notizie. L’uomo è stato bloccato dai carabinieri, intervenuti sul posto, e dalla scorta di un’invitata d’eccezione: la ministra della Difesa, Elisabetta Trenta. La ministra, infatti, era stata invitata al matrimonio di due giovani di Velletri.

A finire in manette con l’accusa di lesioni personali aggravate un italiano di 45 anni. Trasportata all’ospedale San Camillo la vittima, un georgiano residente a Velletri di 21 anni, ha avuto una prognosi di 30 giorni.

Non ci sono stati altri feriti. Dopo l’episodio a cerimonia è continuata con il ministro e tutti gli invitati regolarmente con la cena nuziale.

Lo racconta IlCaffe.tv:

“Subito è scattato un primo intervento da parte della scorta della sicurezza del ministro. Sul posto dopo il blocco della via dei Laghi è intervenuto immediatamente l’elicottero del 118 ed il ferito è stato portato al San Camillo. Sono intervenuti i carabinieri di Rcca di Papa che hanno arrestato il cameriere italiano per rissa e lesioni gravi. Poi la cerimonia è continuata con il ministro e tutti gli invitati regolarmente con la cena nuziale nel ristorante sulla via dei Laghi a Rocca di Papa”.

Fonte: Roma Today, Castelli Notizie, IlCaffe.tv.