Roccalumera (Messina), auto sbanda e finisce contro il guardrail: morti zio e nipote

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 luglio 2018 9:57 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2018 9:57
Roccalumera, auto contro guardrail: morti Marouane Mustapha e lo zio

Roccalumera (Messina), auto sbanda e finisce contro il guardrail: 2 morti

MESSINA – Un’auto ha sbandato e ha impattato con violenza contro un guardrail la sera del 17 luglio sull’autostrada A18 Messina-Catania, all’altezza di Roccalumera. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Per Marouane Mustapha, marocchino di 27 anni residente a Terme Vigliatore, e l’anziano zio Miloudi Arbaqui, 74 anni, non c’è stato nulla da fare. Nonostante i tempestivi soccorsi, zio e nipoti sono morti durante il trasporto in ospedale.

Secondo una prima ricostruzione, come scrive Andrea Rifatto sul giornale La Sicilia, il giovane era alla guida della vettura sull’autostrada A18 e si stava dirigendo verso l’aeroporto Fontanarossa di Catania, quando ne ha perso il controllo schiantandosi contro le barriere di protezione al chilometro 22.400, proprio all’inizio del viadotto Pagliara che separa Roccalumera e Furci, in provincia di Messina.

L’impatto è stato violentissimo e la trave in ferro che sostiene le strutture del guardrail si è conficcata nell’auto, una Ford Galaxy, trapassandola e distruggendone gli interni. Lo zio di 74 anni si trovava sul sedile passeggeri ed è morto sul colpo. All’arrivo dei soccorsi invece il giovane era ancora vivo, ma nonostante il tempestivo intervento è deceduto durante la corsa in ospedale. La polizia stradale è intervenuta sul luogo dell’incidente insieme ai vigili del fuoco e le autorità hanno svolto i rilievi del caso per determinare l’esatta dinamica del tragico incidente.