Roma, abbandonò neonato nel water: la madre Andreia Grancea condannata a 4 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2013 14:10 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2013 14:10
Roma, abbandonò neonato nel water: la madre Andreia Grancea condannata a 4 anni

Roma, abbandonò neonato nel water: la madre Andreia Grancea condannata a 4 anni

ROMA – Ha partorito in un bagno ed ha lasciato il neonato nel water per poi scappare. Il fatto è accaduto la notte tra il 28 e il 29 dicembre in un McDonald’s di Roma, ma ora la mamma del bimbo è stata condannata a 4 anni di carcere. Andreia Grancea, romena di 21 anni, è stata arrestata e condannata per tentato infanticidio. A salvare il neonato alcune ragazze entrate nel bagno del locale pochi minuti dopo che la Grancea era fuggita. Il piccolo Emanuele, questo il nome scelto per lui in ospedale, sta bene ed è stato affidato ad una famiglia.

La giovane, che era stata ripresa da alcune telecamere interne al fast food, è stata rintracciata ed arrestata nel marzo scorso in un villaggio della Romania dagli uomini della squadra mobile della questura. L’avvocato difensore, Andrea Palmiero, aveva chiesto nel corso del suo intervento la riqualificazione dell’accusa ad abbandono di minore.

L’avvocato Palmiero aveva detto: “La donna, attualmente detenuta a Rebibbia, non voleva uccidere il neonato. Lo prova il fatto che il piccolo è stato trovato a testa in su nel water. La mamma, che viveva in Italia in condizioni disagiate, non poteva tenere il bimbo”.