Roma: affittasi a Piazza Bologna ma “solo italiani”, l’annuncio dell’Istituto di suore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 agosto 2018 13:37 | Ultimo aggiornamento: 31 agosto 2018 13:37
Roma: affittasi a Piazza Bologna ma "solo italiani", l'annuncio dell'Istituto di suore

Roma: affittasi a Piazza Bologna ma “solo italiani”, l’annuncio dell’Istituto di suore

ROMA – Doppio scalpore e doppia figuraccia per un annuncio di affitto  di un appartamento, segnalato da Il Messaggero: si affitta ma “solo italiani”, il locatore è un istituto di suore. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Per la cronaca, l’appartamento è di 120 mq a 1200 euro mensili a Piazza Bologna. E’ lo stesso agente immobiliare che segue la transazione a rivelare identità (ma senza nomi) e spiegare le ragioni, diciamo così, dei committenti.

“E’ una società che affitta e non vogliono extracomunitari – risponde telefonicamente a Marco Pasqua del Messaggero -. Queste persone lasciano aperti gli sportelli dell’ascensore, sono un po’ disordinate, hanno una cucina loro, con odori. Per questo la società che seguo ha iniziato a dire che non vuole più extracomunitari, per una questione di disagi”.

Ma chi rappresenta questa società? “Un istituto di suore. Mi hanno sempre detto di non dirlo”. In effetti non è molto edificante. Ma anche loro, gli extracomunitari… Sì, perché secondo l’agente immobiliare gli extracomunitari “fanno dei dispetti quando vedono che non li accettano”. Oltre a non chiudere l’ascensore.