Roma, durante un tentativo di furto aggredisce due carabinieri con cacciavite. Uno spara e lo uccide

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Settembre 2020 8:53 | Ultimo aggiornamento: 20 Settembre 2020 12:07
Milano, ruba un orologio e scappa. Lo inseguono in Porsche e lui si schianta contro un palo

Milano, ruba un orologio e scappa. Lo inseguono in Porsche e lui si schianta contro un palo (foto Ansa)

Roma, aggredisce due carabinieri. Uno spara e lo uccide.

Roma, aggredisce due carabinieri. Ecco le prime notizie.

Intervenuti nella notte in un palazzo all’Eur, a Roma, per la segnalazione di persone sospette, due carabinieri hanno tentato di bloccare uno sconosciuto nel cortile, ma uno è stato colpito al costato con un cacciavite.

Il collega ha quindi esploso 2 colpi con la pistola d’ordinanza per reazione verso l’aggressore, uccidendolo. 

La prima ricostruzione

La notte scorsa, in via Paolo Di Dono, i carabinieri del nucleo radiomobile sono intervenuti in uno stabile adibito ad uffici, a seguito della segnalata presenza di persone sospette.

Due militari sono entrati nel cortile condominiale e hanno tentato di bloccare uno sconosciuto, il quale ha colpito al petto uno dei due carabinieri con un cacciavite.

Il gesto ha determinato la reazione dell’altro carabiniere che ha esploso 2 colpi con la pistola d’ordinanza all’indirizzo dell’aggressore, colpendolo mortalmente.

Il militare ferito ora si trova presso l’ospedale Sant’Eugenio per le cure del caso.

La vittima

Secondo quanto si è appreso si tratta di un 56enne siriano.

L’uomo avrebbe precedente per rapina, lesioni ed evasione.

Il militare che aveva ferito al costato con un cacciavite è ricoverato in ospedale, ma non sarebbe in gravi condizioni. Sono in corso indagini per risalire al complice della vittima che è riuscito a scappare. (Fonti: Ansa, Adnkronos)