Roma: aggredisce la compagna. Arriva la volante, aggredisce anche i poliziotti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 settembre 2014 16:30 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2014 16:30
Roma: aggredisce la compagna. Arriva la volante, aggredisce anche i poliziotti

Roma: aggredisce la compagna. Arriva la volante, aggredisce anche i poliziotti

ROMA – Prima ha aggredito e picchiato la sua compagna. Poi, quando sono intervenuti gli agenti di polizia l’uomo si è scatenato contro di loro, assalendoli a calci e pugni. Succede tutto sabato pomeriggio nel quartiere Eur, a Roma. Il protagonista è un uomo di 30 anni poi risultato ubriaco e sotto effetto di cannabis.-

Una pattuglia della polizia si trova a passare vicino alla fermata della metro Eur-Magliana. Là gli agenti vedono un uomo che strattona e aggredisce una donna. Non appena la donna vede gli agenti chiede immediatamente aiuto. Basta un attimo. Come racconta il Messaggero l’uomo si avventa contro i due poliziotti:

Non appena però i poliziotti sono intervenuti l’uomo, in palese stato di alterazione, si è scagliato contro di loro con pugni e calci, con una tale veemenza da indurre gli agenti a far richiesta di ausilio di un’altra pattuglia. Insieme ai colleghi del commissariato Spinaceto, alla fine gli agenti sono riusciti a immobilizzare l’aggressore e a farlo salire sull’auto di servizio. Per nulla calmato, l’uomo a questo punto ha cominciato a sferrare calci all’autovettura, provocando dei danni allo sportello.

Una volta in commissariato, per far fronte al suo stato i poliziotti hanno dovuto far intervenire personale sanitario che lo ha trasportato in ospedale dove gli è stato diagnosticato uno stato d’ansia acuto per abuso di alcool e cannabis e alcune contusioni. Al termine delle cure S.F., romano di 30 anni, con precedenti di Polizia e destinatario di un avviso orale, è stato arrestato per rispondere di resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale nonché denunciato per danneggiamento a beni dello stato