Roma, altra aggressione su bus Atac: gambiano senza biglietto picchia controllori

di alberto francavilla
Pubblicato il 26 Settembre 2019 12:05 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2019 12:06
Roma, ancora una aggressione su bus Atac: gambiano senza biglietto picchia controllori

Roma, un bus Atac in una foto d’archivio Ansa

ROMA – Ancora paura sui mezzi pubblici di Roma per i dipendenti Atac: un gambiano ha aggredito a bordo di un autobus i controllori che gli chiedevano di esibire il biglietto colpendoli a calci e pugni. Per questo un cittadino del Gambia di 21 anni senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma per resistenza a incaricato di pubblico servizio e interruzione di pubblico servizio.

L’uomo poco prima a bordo del bus Atac della linea 545 , nei pressi della fermata stazione Tiburtina a Roma, alla richiesta degli addetti ai controlli di esibire il titolo di viaggio, li ha aggrediti con calci e pugni. I carabinieri sono intervenuti su segnalazione giunta al 112 e hanno bloccato il 21enne. Accompagnato in caserma, é stato trattenuto in attesa del rito direttissimo. Il servizio di trasporto pubblico ha subito un’interruzione di circa un’ora.

Roma: altra aggressione a conducente due giorni fa.

Ancora un’aggressione a un conducente di un autobus a Roma il 24 settembre. E’ accaduto in via Appia Nuova. A quanto ricostruito dalla polizia, il conducente del bus si era fermato ed era sceso dal mezzo per controllare se riusciva a passare a causa di un’auto ferma in doppia fila quando l’automobilista che si trovava dietro il bus prima l’ha insultato e poi spintonato, dandosi alla fuga. Il conducente del bus è stato portato in ospedale per accertamenti. Sul posto è intervenuta la polizia. Si tratta della terza aggressione in pochi giorni, dopo quella di venerdì sera a Boccea e un’altra sempre negli stessi giorni ad Acilia. (Fonte Ansa).