Roma. Angelica Casella morta a 13 anni sotto bus Atac. Autista assolto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2015 13:14 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2015 13:14
Roma. Adelaide Pierucci morta a 13 anni sotto bus Atac. Autista assolto

Roma. Adelaide Pierucci morta a 13 anni sotto bus Atac. Autista assolto

ROMA – E’ morta a soli tredici anni investita e schiacciata da un autobus. Ma per la morte di Angelica Casella, avvenuta ad aprile del 2009, non ci saranno colpevoli. La giovane, come ricorda Adelaide Pierucci per il Messaggero di Roma, fu investita e uccisa mentre attraversava la strada fuori dalle strisce pedonali per raggiungere un gruppo di amici.

L’autista della linea Atac 451 frenò ma non riuscì a evitare la ragazzina che stava attraversando sulla corsia riservata ai mezzi pubblici. Per quell’incidente il pm aveva chiesto nei confronti dell’autista una condanna a 2 anni e tre mesi di carcere per omicidio colposo ipotizzando che l’autista andasse sopra al limite di velocità di 50 km/h. E che soprattutto avesse frenato troppo tardi.

Scrive Pierucci:

Sul tratto era rimasto il segno di una frenata di una decina di metri. Elemento che, secondo i primi rilievi, mostrava il tentativo da parte del conducente di evitare l’impatto dell’autobus, lungo 18 metri e snodato. Una ricostruzione poi parzialmente smontata dal consulente della procura, secondo il quale, con più prudenza e una velocità ancora più ridotta, l’incidente poteva essere evitato. Angelica aveva attraversato la corsia dedicata ai mezzi pubblici in un punto dove non c’erano le strisce pedonali. L’attraversamento pedonale con semaforo era a cinquanta metri.

Il giudice, però, non l’ha pensata così e ha deciso per l’assoluzione dell’autista.