Roma: misterioso raggio laser colpisce bambini all’asilo, in 4 all’ospedale

Pubblicato il 29 Novembre 2010 13:11 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2010 13:11

Paura nella scuola materna “Falcone e Borsellino” di piazza Bologna a Roma dove da un mese un potente raggio laser viene puntato contro i bambini di una classe al secondo piano. Venti giorni fa due bimbi sono stati colpiti agli occhi e sono stati trasportati d’urgenza al pronto soccorso, dove i medici hanno riscontrato delle lesioni alla cornea. La preside dell’Istituto, Silvia Sanseverino, ha presentato immediatamente una denuncia ai carabinieri.

Lunedì mattina il laser ha colpito ancora. Uno dei bimbi presi di mira tempo fa è stato di nuovo trasportato all’ospedale con gli occhi gonfi e lacrimanti. Le maestre hanno deciso di svolgere le lezioni con le tapparelle abbassate ma la paura cresce tra i genitori della scuola.

“Siamo molto preoccupati – confessa a Repubblica il presidente del consiglio d’istituto, Giampaolo Cutonilli – Quando è successo il primo episodio, abbiamo pensato a un caso isolato. Ma oggi il raggio è tornato e non sappiamo se si tratti del gesto di un pazzo o di un bambino alle prese con un giocattolo pericoloso. La portata del raggio laser, infatti, è molto ampia ed è escluso che possa trattarsi di un oggetto in commercio. Visto che il raggio può provenire soltanto da alcuni appartamenti che si affacciano su via Cremona – conclude Cutonilli – sollecitiamo le autorità pubbliche ad intervenire prontamente per far luce su questa vicenda”.