Roma, asilo nido abusivo al Pigneto. Condannati i gestori: “Picchiavano bimbi”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2018 15:44 | Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2018 7:27
Roma-asilo-nido-abusivo-maltrattamenti

Roma, asilo nido abusivo al Pigneto. Condannati i gestori: “Picchiavano bimbi”

ROMA – Sono accusati di avere maltrattato diciassette bambini, di età compresa tra i cinque mesi e i tre anni. Per questo i fratelli Silvia ed Eligio Scalas sono stati condannati oggi a cinque anni di reclusione. Secondo il gup di Roma i maltrattamenti e le percosse ai danni di minori, si consumavano in un nido abusivo da loro gestito. I due fratelli, secondo l’accusa, ospitavano infatti i piccoli in una struttura nella zona del Pigneto sprovvista di qualsiasi autorizzazione.

Per gli imputati, che hanno scelto il rito abbreviato, il pm aveva sollecitato una condanna a sei anni di carcere. Il gup Angela Gerardi ha inoltre disposto un risarcimento di 10mila euro in favore di ogni bambino maltrattato.

Le indagini, effettuate anche con intercettazioni e riprese video all’interno del nido, avrebbero portato alla luce le violenze e le vessazioni, fisiche e psicologiche, a cui erano sottoposti quotidianamente i piccolissimi ospiti della struttura. I bambini, secondo l’accusa, sarebbero stati presi di mira con frasi volgari e malmenati e presi a schiaffi.

Per questa vicenda i due condannati finirono in carcere nel giugno scorso e oggi si trovano in regime di arresti domiciliari.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other