Roma/ Autista di autobus importuna una minorenne che chiama gli amici e organizza una spedizione punitiva

Pubblicato il 28 Luglio 2009 16:05 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 16:05

Aveva importunato una ragazzina di 14 anni al capolinea degli autobus nel quartiere Casalotti, alla periferia nord ovest di Roma. L’uomo, un autista della linea di autobus 146 dell’Atac,  è stato aggredito lunedì sera poco prima di mezzanotte da un gruppo di circa 20 amici della ragazza che, dopo aver spaccato un vetro dell’autobus, l’hanno picchiato. Ora l’autista è ricoverato al Policlinico Gemelli per le ferite riportate.

Tutto è cominciato lunedì sera quando l’autobus 146, su cui viaggiava la ragazza, è arrivato al capolinea di Boccea. L’autista, secondo quanto raccontato dalla ragazzina, avrebbe iniziato insistentemente ad importunata con frasi tipo «Quanto sei carina» e «Ma dove vai, perché non resti qui».

Lei, dopo aver respinto le avances, è scesa dall’autobus e ha chiamato a raccolta i suoi amici organizzando una vera e propria spedizione punitiva. Sono arrivati circa venti ragazzi e hanno aggredito l’autista che dopo l’aggressione ha chiamato i carabinieri che lo hanno soccorso.

La ragazzina, dopo avere fornito la prima versione dei fatti ai militari, si é trincerata dietro il silenzio.