Roma, autovelox a Villa Borghese per controllare i risciò

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2013 18:30 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2013 18:30

Roma, autovelox a Villa Borghese per controllare i risciòROMA – Limiti di velocità, con tanto di autovelox a Villa Borghese a Roma, per controllare i risciò. A lanciare l’appello è l’Adoc, il giorno dopo il dramma sfiorato in viale Washington dove due ragazzine minorenni si sono rovesciate con il velocipede e sono finite contro un pullman parcheggiato riportando ferite al volto.

“Un incidente che poteva trasformarsi in tragedia – spiega l’Adoc – Avevamo lanciato, in tempi non sospetti, l’allarme sulla pericolosità dei veicoli elettrici affittabili nella villa, chiedendo di imporre un limite alla velocità di tali veicoli. Bisogna imporre un limite massimo di 10 km/h alle macchine elettriche”, sottolinea ancora il presidente Lamberto Santini per il quale “la poca praticità del veicolo unita ad una velocità sostenuta mette in pericolo sia i clienti che noleggiano tali macchinette che i pedoni, come dimostrato dall’incidente occorso alle due ragazze”.

“Occorre regolamentare la mobilità all’interno della villa, prevedendo maggiori controlli ai mezzi e sul loro utilizzo, applicando le normative idonee del Codice della strada – continua Santini – Villa Borghese è una delle più belle ville di Roma, la crescita incontrollata di tali mezzi sta mettendo a rischio la sicurezza e il decoro della villa stessa. Per questo invitiamo il sindaco Marino a prendere i provvedimenti del caso, primo fra tutti imporre il limite di velocità ai veicoli elettrici a noleggio”.