Roma, bambina di 10 anni tenta il suicidio. Salvata da due poliziotte fuori servizio

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2019 16:21 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 18:40
Bambina suicidio roma

(Foto d’archivio)

ROMA – A soli 10 anni ha minacciato il suicidio, tentando di gettarsi dal balcone di casa. Ma è stata salvata da due poliziotte fuori servizio. E’ accaduto a Roma, in zona San Giovanni, la mattina di mercoledì 25 settembre. 

La piccola era a casa con la nonna quando ha deciso di lanciarsi dal terzo piano del palazzo. La nonna, disperata, ha chiesto aiuto. Due poliziotte, una della Direzione centrale della polizia criminale e l’altra del commissariato di San Giovanni, in quel momento passavano di lì e sono state attirate dal capannello di persone che si era formato sotto casa della bambina, la cui nonna gridava cercando di non farla precipitare. 

Le due agenti sono allora intervenute: sono riuscite ad entrare nell’appartamento e hanno raggiunto e afferrato in tempo la bambina sul balcone prima che finisse in tragedia. 

Ignoti al momento i motivi che hanno spinto la bambina a tentare il suicidio. La piccola è stata affidata al personale sanitario che l’ha portata in ospedale per accertamenti. La nonna è stata invece sentita dagli investigatori del commissariato San Giovanni per ricostruire la vicenda.

“È un episodio che mi porterò dentro tutta la vita, da poliziotta, ma soprattutto da mamma. La guardavo e pensavo: ‘poteva essere mia figlia’”. Lo ha detto all’Agi il commissario capo, Maurizia Quattrone della Direzione Centrale Polizia Criminale.”Salvando la bimba ho provato una fortissima emozione nello stringere tra le braccia una vita così piccola e nello stesso momento l’orrore di aver compreso che se ne volesse privare per sempre”.

(Fonte: Agi, Corriere della Sera, Ansa)