Roma: bambini giocano alla “Banda della Magliana”. Genitori preoccupati

Pubblicato il 23 Marzo 2012 11:13 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2012 11:13

ROMA – Dei bambini, di otto-nove anni appena, che giocano alla “Banda della Magliana”. “Tu fai il Freddo, io faccio il Libanese”, facendo finta di avere le pistole in pugno. Solo un gioco, ma che a un certo punto ha iniziato a preoccupare i genitori di una scuola elementare di Fiumicino, a Roma. I bambini prendevano un po’ troppo sul serio quelle false minacce agli alunni e quelle prese in giro rivolte invece soprattutto alle femminucce.

I modelli da imitare ovviamente sono i personaggi del noto serial tv italiano, “Romanzo Criminale”. Le famiglie dei bimbi “vittime” dei vari Dandy e Bufalo – che si divertivano a infastidire le ragazzine e i compagni di classe – non ci hanno riso su: così hanno chiesto alla scuola di prendere provvedimenti, anche se non si è giunti fino alle sospensioni. Piccoli ammonimenti e correzione dei comportamenti già adottati. Tutto risolto in poco tempo.

Ben più gravi i due episodi di bullismo che si sono verificati all’istituto superiore Paolo Baffi. Due ragazzi disabili vessati dai compagni quindicenni: uno legato con nastro adesivo e immobilizzato in bagno e un altro minacciato e strattonato per mesi. “Episodi isolati, ragazzate eccessive già punite – sottolinea al corriere della Sera il preside Roberto Tasciotti – Gli alunni colpevoli dei due gesti hanno chiesto scusa e saranno obbligati a lavori socialmente utili”.