Roma, bimbo rischia la morte per un ago di pino ingerito. Dimesso quattro volte dall’ospedale

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 maggio 2018 11:59 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2018 12:54
Roma, bimbo rom rischia la morte per un ago di pino ingerito. Dimesso quattro volte dall'ospedale

Roma, bimbo rom rischia la morte per un ago di pino ingerito. Dimesso quattro volte dall’ospedale (Foto d’archivio)

ROMA – Ha rischiato di morire a 18 mesi per un ago di pino. Ci sono voluti cinque ricoveri al pronto soccorso per capire che il problema era quello.  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,Ladyblitz – Apps on Google Play]  E alla fine il piccolo è stato operato d’urgenza.

A finire in ospedale, un bimbo rom romano di un anno e mezzo. Il piccolo è stato portato dalla madre una prima volta al pronto soccorso a fine gennaio. Aveva male e piangeva, me venne visitato e dimesso dai medici, racconta Adelaide Pierucci sul Messaggero. 

Due giorni dopo, però, la madre si accorge che il piccolo peggiora, e lo porta in un altro ospedale. Qui tornerà per altre due volte, a distanza di pochi giorni, ma solo al terzo ingresso, a tredici giorni dal primo allarme, il bimbo viene sottoposto ad una ecografia addominale che evidenzia un versamento nell’intestino. È il 13 febbraio e il bambino, ormai in fin di vita, viene trasferito all’ospedale pediatrico Bambin Gesù, dove viene operato.

Durante l’intervento i chirurghi tamponano l’infezione e scoprono l‘ago di pino che aveva provocato la perforazione.

I familiari del piccolo hanno depositato una querela e la Procura di Roma ha aperto un’inchiesta per lesioni personali colpose per verificare se ci siano state delle omissioni da parte dei medici degli ospedali.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other