Roma, cadavere di donna recuperato nel Tevere

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Aprile 2020 18:57 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2020 19:19
cadavere tevere roma

Roma, cadavere di donna recuperato nel Tevere (foto Ansa)

ROMA – Il corpo di una donna è stato recuperato nel pomeriggio nel Tevere a Roma all’altezza di Ponte Vittorio, al centro. Sul posto vigili del fuoco, polizia e pattuglie della polizia locale del Gruppo GSSU. Il cadavere, impigliato in alcuni rami, è stato portato sul greto del fiume. Da chiarire le cause del decesso.

Secondo quanto si è appreso, potrebbe trattarsi di Luciana Martinelli, una ragazza di 27 anni di cui era stata denunciata la scomparsa il 5 aprile. La donna è stata trovata senza documenti, ma i vestiti che indossava e un tatuaggio sul braccio corrisponderebbero a quelli della giovane sparita. 

Secondo quanto scrive Leggo, la Martinelli abitava a Pietralata insieme alla sorella e insegnava lingue per bambini. Era inoltre volontaria in un canile municipale.

La notte tra il 3 ed il 4 aprile era uscita di casa. La sua auto è stata ritrovata poco distante da dove è stato trovato il suo corpo. L’ultimo avvistamento era stato fatto da un meccanico e da alcuni residenti di Ponte Milvio a cui la donna aveva chiesto aiuto dopo essere rimasta in panne con l’auto.

Secondo i sommozzatori che hanno recuperato il corpo, non ci sarebbero evidenti segni di violenza. Ora sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte (fonte: Ansa, Leggo).