Roma, branco di cani attacca donna con cucciolo a Villa Pamphili

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 giugno 2018 10:35 | Ultimo aggiornamento: 18 giugno 2018 10:40
Roma, branco di cani attacca donna con cucciolo a Villa Pamphili

Roma, branco di cani attacca donna con cucciolo a Villa Pamphili

ROMA – Paura a Villa Pamphili, uno dei grandi parchi di Roma. Domenica mattina, 17 giugno, poco dopo le 8 di fronte al parco giochi per bambini all’ingresso di via Vitellia un branco di tre cani di grossa taglia,  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] forse randagi, ha attaccato una donna e il suo cucciolo di sei mesi.

La padrona del cagnolino ha cercato di difendere il proprio animale, invano. Uno dei tre randagi è riuscito ad azzannare il cucciolo e lo ha trascinato nel fossato che corre di fronte al parco giochi, mentre gli altri due cani si sono scagliati contro la donna, mordendola alle braccia e alle gambe.

L’aggressione è avvenuta di fronte ad altri proprietari di cani e ad alcuni jogger. E’ andata avanti per un paio di minuti, finché i tre cani, probabilmente spaventati dalle grida dei passanti, sono fuggiti.

La proprietaria del cucciolo è stata portata in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Camillo ed è stata medicata e dimessa dopo alcune ore con una prognosi di dieci giorni e dodici punti di sutura alle braccia. Diversi i punti di sutura anche per il suo cagnolino.

E’ poi scattata la caccia al branco di cani, che, secondo quanto riferisce Il Messaggero, si sarebbe reso responsabile di altre aggressioni simili. Ma tra gli abituali frequentatori di Villa Pamphili c’è chi sostiene non si tratti di cani randagi, bensì di tre cani appartenenti ad una signora che ha l’abitudine di lasciarli liberi di scorrazzare per il parco.