Roma, carabiniere di 36 anni muore di infarto in caserma

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 ottobre 2018 10:20 | Ultimo aggiornamento: 8 ottobre 2018 10:20
Roma, carabiniere di 36 anni muore di infarto in caserma

Roma, carabiniere di 36 anni muore di infarto in caserma

ROMA – E’ morto a 36 anni sul posto di lavoro per un malore, forse un infarto. Si è spento così Marco Lattanzi, carabiniere di guardia alla caserma di Tor Vergata di Roma. Lattanzi è stato trovato da un collega alle prime ore del mattino di domenica 7 ottobre privo di sensi. Immediata la chiamata al 118 che ha trasportato il militare presso il vicino policlinico di Tor Vergata. Ma il giovane carabiniere è morto poco dopo l’arrivo in ospedale.

Da una prima indagine dei medici del policlinico, riferisce il sito ilmamilio.it, ad uccidere il militare sarebbe stato un improvviso malore, forse un infarto fulminante.

Lattanzi viveva ad Ariccia insieme alla moglie ed era in servizio presso la stazione carabinieri di Tor Vergata da diversi anni. Dopo l’esame autoptico sul corpo potranno essere svolti i funerali. 

La stazione carabinieri di Tor Vergata è una delle nove caserme sotto la direzione della compagnia di Frascati e si è spesso distinta in passato per importanti operazioni anti crimine a cui l’appuntato Marco Lattanzi aveva partecipato.

L’Associazione ” Nuova Difesa” in un post sulla propria pagina si unisce al profondo dolore della famiglia ed esprime tutto lo sconforto per la prematura perdita dell’appuntato.