Roma, carabiniere travolto e ucciso da un furgone su via Aurelia: si stava allenando in bici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Settembre 2019 11:12 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2019 11:12
Roma, era un carabiniere il ciclista ucciso da un furgone su via Aurelia

Una ambulanza (foto ANSA)

ROMA – Si chiamava Giuseppe Carrara ed era un Appuntato Scelto dei Carabinieri il ciclista investito e ucciso ieri, 5 settembre, in un incidente stradale sulla via Aurelia. Il militare era un ciclista amatoriale ed era uscito la mattina preso per allenarsi. Poco dopo le 8:00 l’incidente mortale con un furgone avvenuto nella zona di Castel di Guido.

Ancora da accertare la dinamica esatta dell’incidente avvenuto all’altezza del chilometro 21 della SS1. La bici sulla quale si trovava il 52enne ha impattato con un Iveco Daily che viaggiava nella stessa direzione di marcia condotto da un cittadino romeno di 22 anni. Senza documenti, il corpo di Giuseppe Carrara è stato portato all’istituto di medicina legale del Policlinico Universitario Agostino Gemelli. In serata il riconoscimento della salma. Carrara era residente poco distante dal luogo dell’incidente: era un Appuntato Scelto dei Carabinieri e prestava servizio al Comando Generale dell’Arma di viale Romania. Il conducente del furgone è stato poi sottoposto ai test alcolemici e tossicologici, che avrebbero dato esito negativo, all’ospedale Santo Spirito. (fonte IL MESSAGGERO)