Roma. Decine di carte d’identità nell’immondizia a Cinecittà: il Municipio si sbarazza delle vecchie così?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2019 10:49 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2019 10:49
Roma. Decine di carte d'identità nell'immondizia a Cinecittà: il Municipio si sbarazza delle vecchie così?

Roma. Decine di carte d’identità nell’immondizia a Cinecittà: il Municipio si sbarazza delle vecchie così?

ROMA – Decine di carte d’identità, fatte a pezzi ma leggibili per frammenti, dentro un sacco della spazzatura nell’immondizia di un cassonetto in viale Palmiro Togliatti, a Roma, quartiere Cinecittà: è un giallo il ritrovamento avvenuto per caso nei giorni scorsi, un caso di cui si sta occupando la Procura. 

“Le ha trovate un anziano”, sospira un residente, sottraendole alla vista di qualche malintenzionato. Il fatto è grave, qualcuno potrebbe utilizzare i dati. Ma ancor più grave sarebbe se l’abbandono e non la cancellazione minuziosa fosse colpa del Municipio.

“Potrebbero essere le carte di identità restituite agli operatori del Municipio quando si avvia la procedura per chiedere il nuovo documento elettronico”, ipotizza qualcuno, sommando al disagio dei mesi di attesa per ricevere il nuovo documento la beffa dei vecchi documenti lasciati alla mercé del primo che passa.

Il presidente della circoscrizione, Monica Lozzi (M5S), promette provvedimenti: “Il ritrovamento di parti di carte di identità è un fatto grave – ha detto il minisindaco, informata sin dalla mattina da alcuni cittadini – si tratta di elementi che andrebbero distrutti in un altro modo e non semplicemente stracciati. Andrò fino in fondo e domani mattina (oggi ndr) convocherò i responsabili del servizio per capire cosa possa essere accaduto”.