Roma, Codacons contro la metro: "Discariche a cielo aperto"

Pubblicato il 26 Dicembre 2011 17:12 | Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre 2011 17:36

ROMA, 26 DIC – ''Stazioni della metropolitana come discariche a cielo aperto'': lo denuncia in una nota il Codacons, secondo cui e' ''questa la situazione riscontrata oggi in numerose stazioni della Metro A della capitale''. ''Cartacce, rifiuti e sporcizia ricoprono i pavimenti delle piu' importanti fermate, come Flaminio o Termini – afferma il presidente dell'associazione dei consumatori Carlo Rienzi – abbiamo realizzato un dossier fotografico, che invieremo domani alla Procura della Repubblica di Roma, chiedendo di aprire un' indagine per omissione di atti d'ufficio nei confronti dell'Atac e di chi ha il compito di mantenere puliti i locali della metropolitana''.

''Le Asl devono intervenire bloccando l'accesso degli utenti alle stazioni finche' non sara' ripristinato un accettabile livello igienico – afferma il Codacons -. La situazione di incuria e di abbandono, infatti, genera il rischio di infezioni a danno dei passeggeri, rischio determinato dai rifiuti non rimossi e accumulatisi in questi giorni all'interno delle stazioni metropolitane''.