Roma: Comune “regala” ad Atac le multe nella Ztl

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2014 7:20 | Ultimo aggiornamento: 13 gennaio 2014 20:40
Roma: Comune "regala" ad Atac le multe nella Ztl

Roma: Comune “regala” ad Atac le multe nella Ztl (LaPresse)

ROMA – Atac gestirà il “tesoro” delle multe della Ztl (zona a traffico limitato) di Roma.

Lo stabilisce una delibera “natalizia” del Campidoglio, approvata dalla giunta comunale guidata dal sindaco Ignazio Marino il 27 dicembre, che, con un contratto in 13 articoli, trasferisce all’azienda del trasporto pubblico locale un lavoro che fino a quel giorno era di competenza dell’Ufficio Contravvenzioni del Comune.

Il contratto prevede che, per questo trasferimento di competenze il Comune di Roma verserà ogni anno 2.745.000 euro nelle casse di Atac.

Cosa cambia per Atac, per la polizia Municipale di Roma Capitale e per il Comune? Lo spiega Riccardo Tagliapietra sul Messaggero:

Da alcuni anni Atac si occupa delle multe fatte dagli ausiliari del traffico, sia per la sosta, che per la circolazione e sosta sulle corsie preferenziali, compresa l’attività scaturita dal contenzioso, ovvero dai ricorsi degli automobilisti. Dal primo gennaio Atac ha cominciato a occuparsi anche dei ricorsi ai verbali sulla Ztl e al contenzioso davanti al giudice di pace. E sempre da quest’anno Atac fornirà supporto per la lavorazione delle sentenze, delle spese di lite e dei precetti scaturenti dal contenzioso che abbia per oggetto non solo l’impugnazione dei verbali elevati dagli ausiliari, ma anche dal personale appartenente al Corpo di polizia locale, nonché le cartelle esattoriali degli stessi verbali.

Per l’Atac è una manna, perché all’azienda che dovrebbe occuparsi di trasporto pubblico

viene esternalizzata una delle funzioni più remunerative del Comune, non solo la gestione delle multe sulle strisce blu e nelle preferenziali (in parte affidata da anni ad Atac, mai formalizzata finora secondo gli atti allegati alla delibera), ma la gestione di gran parte del contenzioso. Va spiegato per dovere di cronaca che le contravvenzioni, contenzioso compreso, sono la terza voce d’entrata del bilancio comunale. Nel contratto, firmato da Marino e dal resto della giunta, che scadrà il 31 dicembre 2014, inoltre, non si parla di gara europea, né di bando per aggiudicare eventualmente il servizio.

LA STORIA. Posto il fatto che il contenzioso sulle multe della Ztl non era mai entrato nel gioco, la delibera ripercorre alcuni fatti temporali importanti per capire. Nel 1996 viene istituita nell’ambito del II Dipartimento l’Unità organizzativa Contravvenzioni, ovvero fuori dalla polizia locale. Ma l’ufficio non riesce a processare tutta l’attività innescata dal procedimento sanzionatorio. Nel 1998 viene firmato un contratto di servizio con Sta spa per fornire supporto all’ufficio. Nel 2004/2005 Sta viene fusa in Atac. L’attività continua e viene pagata. Probabilmente fino a oggi, anche se non è chiaro dagli atti; questo potrebbe spiegare perché Atac ha tanti impiegati amministrativi e pochi verificatori sui bus. E arriviamo a Natale. Il Comune firma un nuovo contratto, ufficiale, e stanzia quasi 3 milioni di euro.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other