Roma, il conto è salato e lui il giorno dopo… si presenta al ristorante col fucile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2019 9:29 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2019 9:30
Roma, il conto è salato e lui il giorno dopo... si presenta al ristorante col fucile (foto d'archivio Ansa)

Roma, il conto è salato e lui il giorno dopo… si presenta al ristorante col fucile (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Il conto è salato e lui il giorno dopo torna al ristorante con… la doppietta. Tutto è successo a Roma. Nel 2019. Precisamente presso l’osteria Maruzzella in via Portuense. A riportare la notizia è il Messaggero. Protagonista della vicenda è M.M., un pregiudicato italiano di 52 anni. Il 52enne non aveva digerito il conto della cena del giorno prima. Cena trascorsa con la sua compagna. Così il giorno dopo il pregiudicato si è presentato con la doppietta scatenando il panico. Durante il caos però qualcuno è riuscito a chiamare il 112.

E i carabinieri, arrivati poco dopo, sono riusciti a bloccare l’uomo. Il fucile, hanno poi scoperto i militari, apparteneva ad un uomo morto nel 1991. 

Ma la vicenda non è finita con il fermo dell’uomo. Poche ore dopo, infatti, i carabinieri sono dovuti intervenire nuovamente, stavolta in via Ettore Rolli, per bloccare la convivente di M.M., una 50enne originaria del Sud Africa, che stava creando il panico in un altro ristorante. I carabinieri sono riusciti a bloccare la donna mentre impugnava un’arma e minacciava di togliersi la vita. Solo in seguito gli agenti hanno scoperto che in realtà l’arma era finta.